Categoria
Dibattito

La tutela del suolo assume sempre maggiore importanza nel tempo presente. Il rapporto ISPRA 2019 colloca colloca la città di Torino tra le poche dove il consumo di suolo si è arrestato. Questa è la dimostrazione che è possibile invertire la dinamica che vede il nostro Paese tra i maggiori consumatori di suolo al mondo e dona speranza per avviare buone pratiche di rinaturalizzazione dei territori che sembrano compromessi.

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Ospiti

Luca Mercalli

Nato a Torino nel 1966, climatologo, master in scienze della montagna all'Université de Savoie-Mont-Blanc, direttore della rivista Nimbus, presiede la Società Meteorologica Italiana, associazione nazionale fondata nel 1865. Si occupa di ricerca su climi e ghiacciai alpini, insegna sostenibilità ambientale in scuole e università in Italia (Università di Torino-SSST), Svizzera e Francia e la pratica in prima persona, vivendo in una casa a energia solare, viaggiando in auto elettrica e coltivando l'orto.

Michele Munafò

Dottore di ricerca in tecnica urbanistica e ingegnere per l’ambiente e il territorio.

È dirigente ISPRA e responsabile del Servizio per il Sistema Informativo Nazionale Ambientale.

Responsabile scientifico dei rapporti nazionali su consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici. Referente italiano per la rete Eionet dell’Agenzia Europea per l’Ambiente e per le attività di Land Monitoring di Copernicus.

Paolo Pileri

Nato a Milano nel 1967, nel 1992 si è laureato in ingegneria per la difesa del suolo e la pianificazione territoriale (ora ingegneria ambientale), ed è attualmente docente di Pianificazione e Progettazione Urbanistica al Politecnico di Milano.

Dal 2011 al febbraio 2017 ha prestato servizio in qualità di professore associato al Politecnico di Milano nel medesimo settore scientifico disciplinare e ancora prima, dal 1995 al 2011 come ricercatore in Tecnica e Pianificazione Urbanistica (SSD ICAR/20).

Introduce