Dal sotterraneo un tè geotermico

giovedì 18 Aprile 2024
10:00 - 17:00

Quali nuove frontiere nell’uso del sottosuolo? Le geostrutture energetiche, opere geotecniche con una duplice funzione, strutturale ed energetica, mediante l’inserimento di serpentine geotermiche all’interno degli elementi strutturali. La circolazione di un fluido termovettore estrae calore dal terreno in inverno e lo trasferisce al terreno in estate al fine di condizionare gli edifici (e non solo). Così gallerie e strutture di sostegno possono trasformarsi in veri e propri radiatori moderni o…in bollitori per il tè! E allora, vi va un tè geotermico?

Attività adatta anche a studenti di Scuole primarie e Scuole secondarie di primo grado

Ingresso libero

A cura di DISEG – Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica

Collaborano all’attività: Maria Romana Alvi, Francesco Campana, Simone De Feudis, Alessandra Insana, Amirreza Pourfatollah, Chongyang Wang

Location

Spazio Politecnico Aperto
Scavalchi del Politecnico di Torino
Accesso consigliato Corso Castelfidardo 39,
Torino
Nell'ambito di
torinofutura_head-768×204

Questo sito utilizza cookie tecnici e di monitoraggio, propri e di terze parti, per garantire la corretta navigazione e analizzare il traffico con dati aggregati, come specificato nella cookie policy. Se clicchi su “Accetta” ne acconsenti l’utilizzo. Per rivedere questo banner e cambiare la tua scelta clicca su “Impostazione cookie”, presente nel piedino del sito.