Categoria
Lezione

In Giappone si dice che la natura di­vina sia presente anche nella punta di una rapa. Ogni manufatto prima di essere plasmato dall'umanità è parte della natura divina al pari degli esseri umani. Per questo ogni processo artistico che voglia tra­sformare la materia in manufatto contempla questa consapevolezza e si esprime attraverso ritualità di riconoscenza verso la Natura e i kami che determinano la qualità del prodotto e il suo ciclo di vita, fino a restituirlo alla natura.

I possessori della carta "Io leggo di Più" del Circolo dei Lettori possono prenotare chiamando il numero 011 8904401 oppure scrivendo a info@circololettori.it

Ospiti

Rossella Menegazzo

Docente di Storia dell’arte dell’Asia Orientale all’Università degli studi di Milano dal 2012 dopo aver completato il Dottorato di ricerca in Studi Orientali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Oltre all’organizzazione di convegni internazionali, è curatore di diverse esposizioni icon le maggiori istituzioni museali italiane ed estere e di cataloghi sull’arte, la fotografia e il design giapponesi, tra le più recenti: “Enchanted Worlds: Hokusai, Hiroshige and the Art of Edo Japan” (Auckland Art Gallery Toi o Tāmaki, Nuova Zelanda, 2020); “Hiroshige.

Introduce

Mauro Volpiano

Professore associato di Storia dell’’architettura al Politecnico di Torino (Dipartimento di Architettura e Design), è presidente della sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’ANCSA (Associazione Nazionale Centri Storico-Artistici). Si occupa di storia dell’architettura, della città e del paesaggio, in particolar modo tra Seicento e prima metà del Novecento. Ha diretto ricerche relative a temi di analisi del territorio e del paesaggio, finalizzate a strumenti di pianificazione di scala vasta.