Categoria
Dibattito

Dopo anni di grande benessere, cosa sta succedendo nei paesi in­dustrializzati dove, con le nostre pance piene, pensavamo che il cibo non sarebbe mai mancato? Storditi dagli "Chef", veri e propri guru che ci hanno fatto dimenticare da dove arriva il cibo, forse non abbiamo preso nella giusta considerazione l'agricoltura, intesa come attività produttiva in grado di sfamare una popolazione mondiale in continua crescita e di produrre reddito per chi la pratica. Ne parlano tre esper­ti del settore.


RIVEDI L'INCONTRO

Ospiti

Maria Lodovica Gullino
Maria Lodovica Gullino

Già professore ordinario di Patologia vegetale, Direttore del Centro di Competenza per l’Innovazione in campo agro-ambientale e agro-alimentare (AGROINNOVA) e Vice-Rettore per la valorizzazione delle risorse umane e culturali dell’Università di Torino.
Presidente dell’International Society for Plant Pathology (ISPP) per il periodo 2008-2013 e della Società Italiana di Patologia vegetale (SIpaV) durante il periodo 2017-2019.

mellano
Michele Mellano
Dopo 18 anni come responsabile di zona in vari Uffici Zona della Coldiretti di Cuneo, assume incarico di Direttore della Federazione Provinciale Coldiretti di Torino dal 2013 al 2020. Dal 2021 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di Direttore del Consorzio Italiano per l’Agricoltura Circolare, dove affianca il Presidente Luca Remmert e il Consiglio direttivo. Il  Consorzio ambisce  traghettare l’agricoltura italiana verso il futuro integrando la centralità delle produzioni agroalimentari di eccellenza con le attività di diversificazione e innovazione che hanno caratterizzato il settore e che sempre di più lo coinvolgeranno. In questo contesto innovazione, gestione efficiente dei nutrienti, agricoltura digitale, agroenergie e produzioni di eccellenza caratterizzeranno sempre di più il settore primario. Il Consorzio Italiano per l’Agricoltura Circolare nasce a luglio 2020 su iniziativa del Consorzio Monviso Agroenergia.