Categoria
Dialogo
In collaborazione con
Luiss University Press

L'.esplorazione spaziale attira spe­ranze e investimenti. Oggi troviamo elementi inediti: razzi riutilizzabili e satelliti miniaturizzati, apporto di startup e venture capital, rilancio dell'esplorazione lunare, ambizio­ni dei grandi Paesi, nuove stazioni spaziali, collaborazione tra esseri umani, robot e Intelligenze Artifi­ciali. Aumentano però potenziali conflitti, rilevanza della dimensione militare e incidenza delle variabili geopolitiche. Una convergenza di forze che apre una nuova era di sfi­de e opportunità.


RIVEDI L'INCONTRO

Ospiti

Alessandro Aresu

Nato a Cagliari nel 1983, è autore e curatore di numerosi libri, tra cui “L’interesse nazionale. La bussola dell’Italia” (con Luca Gori, 2018), “Le potenze del capitalismo politico. Stati Uniti e Cina” (2020), “I cancelli del cielo. Economia e politica della grande corsa allo spazio. 1950-2050” (con Raffaele Mauro, 2022), “Il dominio del XXI secolo. Cina, Stati Uniti e la guerra invisibile sulla tecnologia” (2022).

Raffaele Mauro

Appassionato di finanza, tecnologia e geopolitica. È ora General Partner in Primo Space, fondo di venture capital specializzato nella new space economy e nelle startup deep tech. In passato Managing Director di Endeavor Italia, organizzazione che supporta le imprese ad alta crescita su scala internazionale, precedentemente si è occupato di investimenti high-tech e sviluppo di iniziative per l’imprenditorialità innovativa presso il gruppo Intesa Sanpaolo, l'American Chamber of Commerce e in fondi di venture capital come United Ventures e P101.

Introduce

Filomena Greco

Laureata in Filosofia, appassionata di Industria. Lavoro al "Sole 24 Ore" da vent'anni dopo una prima esperienza in Radio24. Si occupa di imprese, lavoro, crisi industriali, automotive, aerospazio, infrastrutture, transizioni, tecnologia.

 
Ha il privilegio di raccontare la trasformazione del tessuto industriale - dalla digitalizzazione dei processi produttivi fino alla "rivoluzione" green - da un punto di osservazione importante come la città di Torino e il Piemonte. 
Ha tre figli, un marito, un cane e i nonni, che danno una mano.