Categoria
Dibattito
A cura di
Centro Studi "Sereno Regis"

Non c'è tecnologia senza doppiez­za. Non c'è tecnologia che non ab­bia un uso in tempo di pace e uno in tempo di guerra, e mentre cresce la pervasività del sistema tecnico - dell'informatica soprattutto, che si presta a usi ambigui - non c'è ga­ranzia del suo controllo, a causa dei limiti della conoscenza. Unica base per una vera tecnologia di pace è l'autenticazione partecipata dei suoi sviluppi, se soddisfa bisogni umani, individuali e collettivi.


RIVEDI L'INCONTRO

Ospiti

Francesca Farruggia
Francesca Farruggia

Ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche dell' Università Sapienza di Roma, dove insegna Sociologia dell’inclusione e della sicurezza.
È Segretaria Generale dell’Istituto di Ricerche Internazionali Archivio Disarmo.
I suoi principali interessi di ricerca sono le teorie sociologiche, con particolare riferimento alle teorie della post-modernità; micro-conflitti tra attori sociali nell’Istituzione scuola, tra i generi, nel contesto migratorio; sicurezza interna ed internazionale.

Norberto Patrignani

Docente di Computer Ethics alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino, rappresentante nazionale italiano al TC9-Technology and Society dell'IFIP (International Federation for Information Processing), membro dell'ACM (Association for Computing Machinery) Committee on Professional Ethics e dell'ACM SIGCAS (Special Interest Group on Computers and Society). Dal 1974 al 1999 ha lavorato alla Ricerca Olivetti di Ivrea.

Guglielmo Tamburrini

È professore di filosofia della scienza e della tecnologia all’Università di Napoli Federico II. Coordinatore del primo progetto europeo sull’etica della robotica (Ethicbots, 2005-08), Premio Internazionale Giulio Preti nel 2014 per il suo lavoro didattico e di ricerca sull’etica della robotica e dell’intelligenza artificiale, è membro dell’ICRAC (International Committee for Robot Arms Control) e del Consiglio scientifico dell’USPID (Unione degli Scienziati per il Disarmo). Libri recenti: è autore di "Etica delle macchine.

Modera

Enzo Ferrara
Enzo Ferrara

Presidente del Centro Studi Sereno Regis e direttore del gruppo di redazione di Medicina Democratica. Partecipa alla redazione della rivista Visions for Sustainability e alla direzione aggiunta di Epidemiologia e Prevenzione, ed è vicedirettore di Altronovecento.