Categoria
Dibattito
A cura di
Festival Internazionale dell'Economia

Le imprese italiane sono poco digi­talizzate. Pur quando sono presenti, le tecnologie producono bassi ren­dimenti. Molto dipende dalla scarsa qualità del capitale umano di lavo­ratori e manager. E ciò influenza anche l'efficacia degli incentivi pub­blici. Come uscire dall'impasse?


RIVEDI L'INCONTRO

Ospiti

Sara Formai
Sara Formai

Consigliera presso il Dipartimento di Economia e Statistica della Banca d'Italia, Servizio di Struttura Economica. Laureata con lode all’Università Bocconi, ha conseguito un dottorato di ricerca in economia alla Stockholm School of Economics. In precedenza, ha lavorato presso la Banca Centrale Europea. Il suo lavoro consiste nel monitorare e analizzare i cambiamenti nella struttura dell'economia italiana, in particolare del contesto imprenditoriale privato.

Pietro Garibaldi

Docente di Economia politica presso l'Università di Torino e direttore del Collegio Carlo Alberto di Torino. È stato prima assistant professor e poi professore associato presso l'Università Bocconi di Milano. Ha lavorato come economista nel Dipartimento di ricerca del Fondo Monetario Internazionale ed è stato consigliere economico presso il Ministero dell'economia e delle finanze. È responsabile degli studi sul lavoro della Fondazione Rodolfo Debenedetti.

manaresi
Francesco Manaresi

Economista presso il Direttorato per la Scienza, la Tecnologia e l’Innovazione dell’OCSE, dove guida il team che si occupa di Produttività di impresa e coordina i database DynEmp e MultiProd. È senior economist (in aspettativa) presso il Dipartimento di economia e statistica della Banca d'Italia. Ha conseguito un PhD in economia presso l'Università di Bologna. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la produttività, la dinamica d'impresa, l’innovazione e la finanza.

Modera

Tito Boeri

Professore di economia presso l'Università Bocconi di Milano (dove era stato anche Prorettore per la ricerca fino all'autunno 2014) e Senior Visiting Professor alla London School of Economics (dove è stato Centennial Professor). È stato senior economist all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), consulente del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, della Commissione Europea, dell’Ufficio Internazionale del Lavoro oltre che del Governo italiano.