Categoria
Dialogo

Secondo Joseph Schumpeter “il bello delle crisi è che fanno pensare”. I mesi passati ci hanno fatto davvero pensare? Ci hanno stimolati a usare la tecnologia per vincere le nostre sfide? Un momento per riflettere sulle occasioni colte e perdute nella crisi e per pensare ai motivi del fallimento: ottusità, mancanza di immaginazione, attaccamento burocratico a “quello che si è sempre fatto”. Un invito a riflettere insieme e a riprendere, davvero, a pensare.

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Ospiti

Peppino Ortoleva

Nato a Napoli nel 1948 è stato professore ordinario di Storia e teoria dei media all’università di Torino. Ha pubblicato oltre duecento lavori scientifici su storia, società e media. Tra i suoi libri si ricordano Saggio sui movimenti del 1968, Roma, 1988, Un ventennio a colori, Firenze, 1995 Mediastoria, net, Milano, 2002, l'Enciclopedia della radio, Garzanti, Milano, 2003 (con B. Scaramucci), Il secolo dei media, Il Saggiatore, Milano, 2009, Dal sesso al gioco, espress, Torino, 2012, Miti a bassa intensità, Torino, 2019.

In dialogo con

Luca De Biase

Curatore scientifico del Festival della Tecnologia.

Giornalista e scrittore, fondatore e Direttore di Nòva, settimanale di scienza, tecnologia e innovazione de Il Sole 24 Ore. Presiede il Comitato Scientifico dell’Associazione MediaCivici, istituita per favorire la crescita dell’ecosistema informativo sui social media. È autore per Homo PluralisEconomia della FelicitàIl mago d’ebiz e In nome del popolo mondiale.