Luca De Biase, Maurizio Del Conte, Nerina Dirindin, Peppino Ortoleva, M. Stella Perrone

 

 

scarica la puntata

Il lockdown deciso per contenere il contagio della Covid-19 ha accelerato l’adozione di tecnologie digitali e ne ha dimostrato il potenziale. Ma alcune strutture organizzative fondamentali per la società sono state sottoposte a una prova particolarmente intensa. Le architetture strutturali della sanità, della scuola, dell’accesso alla cultura, insieme all’organizzazione del lavoro in generale, hanno svolto il loro compito di generatori di servizi essenziali per la società ma hanno anche svelato il loro ruolo di infrastrutture critiche per il funzionamento del sistema nel suo complesso. Ne è emersa una consapevolezza: l’adozione veloce ed efficiente di tecnologie digitali si è dimostrata importante per la continuità del servizio, ma ha aperto la strada all’esigenza di ripensare, anche radicalmente, l’architettura di queste strutture. L’innovazione che si rende necessaria ha bisogno di una direzione: verso la sostenibilità, la resilienza, l’inclusione sociale. Il che non avviene senza una forte attività di progettazione.

 

Il giornalista e saggista Luca De Biase affronterà questi temi con l'aiuto di quattro testimoni: Maurizio Del Conte, professore di Diritto del Lavoro alla Bocconi di Milano; Nerina Dirindin, economista ed esperta di politiche sanitarie; Peppino Ortoleva, accademico, studioso di storia e teoria dei media; Maria Stella Perrone, dirigente scolastico all'IIS “V. Alfieri” di Asti.

lucadebiase
LUCA DE BIASE

Caporedattore a Il Sole24Ore per Nòva, la sezione dedicata all'innovazione che ha contribuito a fondare.

È direttore del centro di ricerca Imminent e del Media Ecology Research center e docente di Knowledge Management, Informatica Umanistica all’Università di Pisa, dove insegna anche al master Big Data e collabora alla ricerca in Media Ecology, Knowledge Management, Data Science e Data Journalism. Insegna metodo giornalistico al master in comunicazione della scienza della Sissa di Trieste e Media Ecology al master di innovazione di Sant’Anna e Stanford University. Insegna "Lavoro del futuro" alla Liuc di Castellanza. È membro della Mission Assembly for Climate-Neutral and Smart Cities della Commissione Europea.

Ha concluso a inizio 2021 il suo lavoro di coordinamento del Gruppo di lavoro sul fenomeno dell’odio online, istituito nel 2020 dal Ministero all’innovazione tecnologica e la digitalizzazione.

Fa parte del comitato scientifico della Fondazione Innovazione Urbana di Bologna dal 2018, è co-fondatore dell’associazione ItaliaStartup. Chair dell’International Media ad Marketing Committee per ESOF 2020, fa parte dei comitati scientifici di Civica e Symbola. I suoi libri più recenti, per le edizioni Codice: "Il lavoro del futuro" (2018); "Come saremo" (2016, scritto con Telmo Pievani); "Homo Pluralis" (2015).

Curatore scientifico di Biennale Tecnologia insieme al professor Juan Carlos De Martin.

Maurizio Del Conte
MAURIZIO DEL CONTE

Professore ordinario di diritto del lavoro presso l’Università Bocconi. Già Direttore della Research Unit of Law and Economics Studies del Centro di Ricerca P. Baffi, è stato Visiting Professor alla University of Richmond, School of Law (USA) e alla Kobe University (Giappone).

Dal 2016 al 2019 è stato Presidente dell’ANPAL – Agenzia per le Politiche Attive del Lavoro, Amministratore Unico di Italia Lavoro S.p.A. e di Anpal Servizi S.p.A. e, dal 2014 al 2016, Consigliere Giuridico del Presidente del Consiglio dei Ministri. Attualmente è Presidente di AFOL metropolitana, l’agenzia per la formazione, l’orientamento e il lavoro partecipata dalla città metropolitana di Milano e da 67 comuni dell’hinterland.

È membro del comitato di redazione della rivista Diritto delle relazioni industriali e membro dell'editorial board della rivista E-Journal of International & Comparative Labour Studies.

Nerina Dirindin
NERINA DIRINDIN

Economista, si è sempre occupata di welfare e di politiche sanitarie. Professoressa di Scienza delle Finanze dell’Università degli Studi di Torino, ora in pensione, ha arricchito la propria preparazione accademica con esperienze istituzionali e parlamentari (è stata Senatrice della Repubblica dal 2013 al 2018).

È Presidente del Coripe Piemonte, Consorzio per la ricerca e la formazione permanente in Economia, dell’Università degli Studi di Torino e dell’Università del Piemonte Orientale, dove ha promosso il Master in Economia e Politica sanitaria.

È autrice di numerose pubblicazioni fra le quali "Economia e salute" (Dirindin e Caruso, Il Mulino 2019), "È tutta salute. In difesa della sanità pubblica" (Dirindin, EGA, 2018) e "Conflitti di interesse e salute" (Dirindin, Rivoiro, De Fiore, Il Mulino, 2018). 

Peppino Ortoleva
PEPPINO ORTOLEVA

Nato a Napoli nel 1948, è stato professore ordinario di Storia e teoria dei media all’Università degli Studi di Torino.

Ha pubblicato oltre duecento lavori scientifici su storia, società e media. Tra i suoi libri si ricordano "Saggio sui movimenti del 1968", Roma, 1988; "Un ventennio a colori" (Firenze 1995); "Mediastoria" (net, Milano 2002); "Enciclopedia della radio" (con B. Scaramucci, Garzanti, Milano 2003); "Il secolo dei media" (Il Saggiatore, Milano 2009); "Dal sesso al gioco" (Espress, Torino 2012); "Miti a bassa intensità" (Einaudi, Torino 2019); "Sulla viltà. Anatomia e storia di un male comune" (Einaudi, Torino 2021).

Gli è stato decretato un dottorato honoris causa in comunicazione dall’Université Paris 2, Panthéon-Assas. È Profesor Ajunto alla Universidad de los Andes di Bogotà. È stato ed è curatore di mostre e musei su storia, società, comunicazione.

Maria Stella Perrone
MARIA STELLA PERRONE

Laureata in Informatica, Dirigente scolastico presso l’IIS “V. Alfieri” di Asti dall’a.s. 2019-20; prima docente dal 1988 per l’insegnamento di informatica e matematica, in servizio da a.s. 2000/01 ad a.s. 2018-19 presso l’IIS Castigliano di ASTI dove ha svolto il ruolo di collaboratore vicario del Dirigente scolastico, RSGQ, Animatrice Digitale e formatrice nazionale PNSD.

Attività di ricerca nell'Associazione Dschola, nella quale ricopre il ruolo di Vicepresidente. Docente a contratto di Tecnologie dell’istruzione presso l'Università di Torino nei corsi di formazione PAS-TFA-PREFIT per docenti da a.a. 2013-14 a 2017-18. Relatrice in corsi di formazione e seminari inerenti nuovi strumenti e metodologie per l'utilizzo delle ICT nella didattica che sperimenta in prima persona.

Scrive per le riviste BRICKS e a Ricerca.