Categoria
Lezione

Il software è ovunque nelle società moderne. Se la sua forma eseguibi­le permette di automatizzare com­piti tediosi, è solo nel suo codice sorgente che troviamo conoscenza comprensibile per gli esseri umani. Se liberamente accessibile, questa conoscenza forma un bene comune digitale che contribuisce alla traspa­renza della società e alla riproducibilità della scienza. Come possiamo curare e preservare questo bene co­mune per il futuro dell'umanità?


RIVEDI L'INCONTRO

Ospiti

Stefano Zacchiroli

Docente di informatica a Télécom Paris, Institut Polytechnique de Paris. I suoi interessi di ricerca includono i beni comuni digitali, l’ingegneria del software libero ed open source, la sicurezza informatica e la catena di distribuzione del software. È cofondatore e direttore tecnico di Software Heritage, il più grande archivio pubblico al mondo di codice sorgente. È sviluppatore del progetto Debian dal 2001, progetto del quale è stato Debian project leader dal 2010 al 2013.

Introduce

Federica Cappelluti

Docente di Ingegneria Elettronica e Referente del Rettore per la Scienza Aperta presso il Politecnico di Torino.

Dopo gli studi classici, ha conseguito la Laurea in Ingegneria Elettronica nel 1998 e il Dottorato in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni nel 2002 presso il Politecnico di Torino. Durante il dottorato è stata ricercatrice ospite presso l’UCLA.