Sessioni

Il denaro non è neutrale. Moneta e sostenibilità

Il sistema monetario e le sue regole sono uno dei temi più affascinanti e meno dibattuti della storia. La maggior parte degli economisti non si interessa affatto di moneta, considerandola come un dato acquisto, qualcosa che esiste al di là dell’umanità. Siamo certi che la moneta sia neutrale, come sostengono alcune teorie? In realtà i sistemi monetari influenzano il nostro comportamento e possono agire negativamente sulla sostenibilità sociale e ambientale del pianeta: per questo servono nuovi modelli per la moneta, la finanza e l’economia globale. 

 

La cura dello sguardo

Percorrendo l’Italia nella sua paziente auscultazione del mondo, già da tempo Franco Arminio registra una epidemia in corso: quella di “autismo corale”, che ci vede rinchiusi dietro i nostri piccoli schermi, impegnati in una comunicazione che ha perso ardore e vitalità. Nelle pagine del suo ultimo libro, Arminio offre le sue parole come fiaccole per illuminare il presente e il suo stesso corpo come testimonianza.

Piattaforme tecnologiche: ricchezza, potere, libertà

Nel corso del 2020 le maggiori piattaforme tecnologiche degli Stati Uniti si sono imposte come protagoniste assolute della scena economica, conquistando livelli di capitalizzazione inusitati. Allo stesso tempo hanno attirato su di sé l'attenzione del legislatore, che ha indagato per stabilire il modo per assoggettarle alla disciplina antitrust. I nodi della ricchezza, del potere e della libertà dei cittadini-consumatori sono così tornati al centro della sfera politica, proprio mentre gli Stati Uniti si trovano nel pieno della sfida con la Cina.

 

Fréjus 150°: il congiungimento delle due avanzate

Il tunnel ferroviario del Fréjus, tra Bardonecchia e Modane, fu realizzato tra il 1857 e il 1871 e rappresentò per l’epoca una sfida tecnologica straordinaria. Fu la prima galleria di base attraverso le Alpi e anche la più lunga galleria montana mondiale. Nel 2021 saranno i 150 anni dall’inaugurazione del tunnel mentre il 25 dicembre 2020 i 150 anni dalla caduta dell’ultimo diaframma che separava l’avanzata tra i due fronti di scavo, italiano e francese.

CO2: da rischio a risorsa

Sfide come cambiamento climatico, esaurimento delle risorse e impetuoso sviluppo di vaste aree del pianeta si affrontano con un approccio integrato, multidisciplinare e umanistico. Nuove tecnologie sfruttano il riciclo della CO2 per produrre materiali essenziali e di alto valore, ispirandosi ai processi naturali. Quali sono le implicazioni legislative, ambientali e sanitarie di questa rivoluzione nell’economia e nella società?

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Il capitalismo, la tecnica e il sacro

Il capitalismo fin dalla sua nascita si è presentato in Occidente come una nuova religione. Nella sua versione francese, secondo quanto ha scritto il filosofo Henri de Saint-Simon, il capitalismo poteva diventare un’autentica religione soltanto attraverso un’alleanza con la tecnica. Nel mondo in cui viviamo noi oggi questa alleanza sembra aver raggiunto la sua apoteosi.

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Piattaforme digitali, lavoro e ambiente

L'economia digitale, esplosa sul finire del XX secolo e diffusasi a macchia d'olio negli ultimi vent'anni, portava con sé la prospettiva dell'affrancamento dal lavoro manuale e della dematerializzazione dei processi produttivi. Le lotte degli "schiavi del clic" e quelle per la giustizia climatica ne hanno individuato il carattere ideologico. Come mettere a punto un orizzonte strategico-culturale che sappia articolare la risoluzione delle diseguaglianze e la protezione ambientale?

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Scienza e democrazia. Chi è sovrano?

Se in questi mesi la politica democratica è tornata protagonista nella gestione dell'emergenza sanitaria, anche la scienza ha nuovamente mostrato di essere indispensabile nel fornire ragioni per orientare e giustificare le decisioni. Come si configura, oggi, il rapporto fra scienza e politica? Quale, fra le due, deve prevalere sull'altra? L'ultima parola, cioè, spetta ai competenti o ai rappresentanti dei cittadini democraticamente eletti?

 

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro

Formazione e lavoro: nuovi scenari per tempi mutevoli

Il 2020 è stato un anno che ha cambiato radicalmente il mondo della formazione e del lavoro. Sono emerse nuove esigenze, nuove sfide, che devono però ancora riflettersi in scelte capaci di tenere insieme variabili come la sostenibilità, l’equità sociale, l’inclusione, il lavoro, i diritti umani. L’incontro, attraverso lo sguardo e le esperienze sul campo dell'ITC/ILO e dell'ETF, si interroga su come possa essere effettivamente perseguito un orizzonte sostenibile e su come i cambiamenti sperimentati e acquisiti negli ultimi mesi possano ispirare (o meno) le scelte future.

La rigenerazione che parte dal suolo

Il suolo è una risorsa non rinnovabile centrale per la vita sulla Terra. Il suo degrado minaccia l’umanità e i cambiamenti climatici possono accelerare questo processo con grave impatto ambientale, economico e sociale. Novamont, Politecnico di Torino, Università di Bologna e Coldiretti hanno creato Re Soil Foundation per promuovere ricerca scientifica, trasferimento tecnologico, formazione e divulgazione, per tutelare la salute del suolo, la qualità della vita e la decarbonizzazione del nostro sistema.