45.062425962493, 7.6614869556808

Sessioni

Andare al massimo

L'idea di una vita di successo oggi si è arenata sulla dimensione di una carriera rilevante. Si tratta di un fe­nomeno disfunzionale perché da un lato crea tappi "perdenti", persone che si sentono svalutate nonostante i loro studi; dall'altro perché sminu­isce le abilità legate alla manualità, producendo preoccupanti carenze nei mestieri tecnici, di cura e assi­stenza. La pandemia però potrebbe aver cambiato le carte in tavola.


RIVEDI L'INCONTRO

Contro la tecnologia, contro il lavoro, contro il capitalismo?

I teorici del socialismo hanno riflet­tuto a lungo sul legame tra la lotta dei lavoratori contro la tecnologia e quella contro il capitalismo. Dal movimento luddista ottocentesco alla nuova normalità del lavoro da casa, in che modo questa resi­stenza può influenzare le politiche anticapitaliste? Quale legame tra approccio critico alla tecnologia e altri movimenti sociali come quelli ambientalisti e per i diritti umani?


RIVEDI L'INCONTRO

Tracciare una linea nel deserto: due progetti, due futuri, una scelta?

I princìpi alla base degli sforzi per costruire un futuro comune sono determinanti per comprendere se siamo diretti verso un mondo di conflitti e scarsità, oppure verso rigenerazione e prosperità. Sco­priamo due importanti progetti in Africa Medio-Orientale, finalizzati a dimostrare possibili soluzioni per un futuro sostenibile, con processi sostanzialmente differenti. Quale strada dovremmo seguire?


RIVEDI L'INCONTRO

Internet per la gente

Internet è al servizio dell'economia. Le crisi che hanno provocato il "te­chlash" sono inscindibili dal fatto che sia proprietà di aziende private che lo impiegano per il loro profitto. Ma Internet non è sempre stato un business. È stato reso tale con un preciso processo di privatizzazione. Ripercorreremo allora la sua storia e il suo funzionamento, e analizze­remo le possibilità di istituire un In­ternet regolato dalle persone e non dal profitto.


RIVEDI L'INCONTRO

La nuova arte dell'Intelligenza Artificiale

Dopo anni di innovazioni tech, i "ge­neratori di immagini da testi" sono approdati sulla scena artistica, con nomi come DALL-E, lmagen, Midjourney, Craiyon. Producono una bizzarra "arte ricombinante" mai vista prima. Come funzionano queste macchine? A cosa servo­no? Cosa significano per il futuro dell'arte? Ci divertiremo a imma­ginare le risposte che ancora non abbiamo insieme a Bruce Sterling, direttore artistico dello Share Festi­val di Torino, e Jasmina Tešanović.


RIVEDI L'INCONTRO

Costruire vegetariano

Gli edifici non devono solo consuma­re pochissima energia: le emissioni di C02 'inglobate' nei materiali da costruzione devono essere mini­mizzate. Una parte importante della massa degli edifici del futuro dovrà essere costituita di materiali di ori­gine vegetale, capaci di catturare carbonio per un tempo cospicuo.


RIVEDI L'INCONTRO

Il prezzo della connessione: come i dati colonizzano la nostra vita

Oggi, nel nostro mondo iperconnes­so, viviamo un nuovo ordine sociale non più basato sull'estrazione di risorse naturali, ma sull'appropria­zione della vita umana attraverso i dati. Il risultato è un assetto sociale altamente diseguale e profonda­mente incompatibile con la libertà e l'autonomia dell'uomo, per resiste­re al quale sarà necessario mettere in campo strategie che il pensiero "de-coloniale" ha già fatto proprie da secoli.

Automazione e futuro del lavoro

I giganti della Silicon Valley, i tec­no-futuristi e i teorici della critica sociale si sono riuniti nell'annuncio dell'Era dell'automazione, senten­ziando la fine del lavoro come lo conosciamo. Il fenomeno risponde a un trend globale: ci sono troppe persone e troppo poco lavoro. Bi­sogna comprendere cosa si cela dietro questa dinamica allarman­te, soffermandosi sulle forze che vogliono ridefinire l'economia post-pandemica.


RIVEDI L'INCONTRO

Lo stato sociale nell'età dei Big Data

Il principio cardine del "welfare state" è che tutti i membri di una comu­nità nazionale paghino tasse o con­ tributi in cambio di protezione contro vari rischi sociali quali la vecchiaia, le malattie o la disoccupazione: questo contribuisce a cementare la comunità stessa. Come cambiano le cose con la rivoluzione dei big data? La solidarietà del welfare, e in fin dei conti la sopravvivenza dello stato so­ciale, è a rischio?


RIVEDI L'INCONTRO

Il ruolo delle scienze sociali nell'epoca dell'Intelligenza Artificiale

Le incredibili innovazioni della tec­nologia ci promettono futuri migliori e il fiorire  dell'umanità. Nei campi più disparati - come benessere, salute del pianeta, mobilità, spazi urbani, economia circolare - le in­ novazioni scientifiche e tecnologiche sono nel mirino del mercato e degli investimenti. In questo contesto, che ruolo giocano le scienze sociali?


RIVEDI L'INCONTRO