Il mondo che ci circonda è sempre più affollato di sistemi elettronici, con i quali interagiamo consapevolmente (PC, tablet, cellulari) o meno (ad esempio elettronica a bordo delle auto, domotica, sistemi biomedicali). La complessità e le caratteristiche di questi sistemi sono molto variabili, ma per tutti è fondamentale poter garantire un'elevata affidabilità. Questo richiede di poter identificare (prima di iniziare a utilizzarli) i prodotti che non funzionano correttamente a causa di un guasto nell'hardware (collaudo). Le tecniche per eseguire il collaudo di un prodotto elettronico possono diventare molto complesse (e costose) al crescere della complessità del prodotto. Per alcuni prodotti, il costo del collaudo supera quello di produzione.
Obiettivo della lezione è descrivere in modo semplice e comprensibile alcune delle attività di ricerca svolte dal gruppo che si occupa di affidabilità dei sistemi elettronici all'interno del Dip. di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino. Tali attività sono svolte in collaborazione con aziende diverse che producono circuiti (STMicroelectronics), o sistemi elettronici (NVIDIA), o attrezzature per il collaudo (SPEA). Il progetto mira in particolare a mostrare attraverso esempi concreti come le attività di ricerca richiedano un'interazione stretta con le aziende partner, con le quali si condividono i problemi e si identificano possibili soluzioni, che vengono poi valutate sperimentalmente e (in caso positivo) utilizzate nella pratica. In secondo luogo, il progetto ambisce a fornire alcuni esempi di come le attività di ricerca richiedano non solo una grande conoscenza dell'argomento trattato (a cavallo tra informatica ed elettronica), ma anche una significativa dose di creatività, che permette di trovare soluzioni semplici ma efficaci per problemi complessi.

A cura di: Matteo Sonza Reorda, Giovanni Squillero (Dipartimento di Automatica e Informatica)

Per iscriversi visitare la piattaforma a questo link