Sostenibilità è il primo obiettivo verso cui le azioni di tutte le componenti della società devono tendere per costruire la nostra “casa” di domani. Qual è e quale sarà il ruolo della tecnologia? Il percorso proposto pone interrogativi su come la tecnologia possa contribuire alla costruzione di un futuro più sostenibile, provando a dare qualche risposta concreta.

Lezione introduttiva: 18 marzo ore 9.00 e 25 marzo ore 9.00

con la Prof.ssa Debora Fino e il Prof. Paolo Tamborrini

Incontri di dialogo: maggio 2021

con Alessandro Monteverde, Giuseppe Pipitone, Francesca Demichelis, Silvia Fraterrigo Garofalo, Silvia Bellini, Raffaele Passaro, Chiara RemondinoBarbara Stabellini

Per maggiori informazioni scrivere a scuole.biennale@polito.it


Approfondimenti

pievani
Il riscaldamento globale. La tecnologia ci salverà?

con Telmo Pievani e Francesco Laio

modera Luca De Biase

L’attuale tipo di sviluppo produce cambiamenti climatici su scala planetaria. Il riscaldamento globale ha tra le conseguenze più note: desertificazione, erosioni di zone costiere, fusione dei ghiacciai, scomparsa della biodiversità. Tali cambiamenti possono ripercuotersi sulla specie umana, trasformandola. In chiave evolutiva, il climate change può essere quindi interpretato come un processo di “costruzione di nicchia”, e in tale scenario l’innovazione tecnologica gioca un ruolo cruciale.


cozzi-livingston-volpe-codazzi-debiase
Nuove tecnologie e il futuro dell’energia: la sfida della transizione ecologica

con Matteo Codazzi, Laura Cozzi, David Livingston, Toni Volpe

modera Luca De Biase

La transizione energetica costituirà un’innovazione globale, le cui tempistiche, modalità e portata sono ancora una questione aperta. Il settore energetico è una componente essenziale delle società future, dalle economie tecnologicamente più avanzate ai Paesi che combattono la povertà estrema: un suo rinnovamento richiede investimenti massicci e oculate scelte politiche. Un futuro più verde è a portata di mano e, nelle giuste condizioni, può facilitare una più solida ripresa dall'attuale crisi globale.


cossi-faggiano-lombardi-marchese
CO2: da rischio a risorsa

con Maurizio Cossi, Fabrizio Faggiano e Roberta Lombardi

modera Leonardo Marchese

Sfide come cambiamento climatico, esaurimento delle risorse e impetuoso sviluppo di vaste aree del pianeta si affrontano con un approccio integrato, multidisciplinare e umanistico. Nuove tecnologie sfruttano il riciclo della CO2 per produrre materiali essenziali e di alto valore, ispirandosi ai processi naturali. Quali sono le implicazioni legislative, ambientali e sanitarie di questa rivoluzione nell’economia e nella società?


mercalli
Nel futuro mangeremo cemento? La tutela del suolo: conservazione e rinaturalizzazione

con Luca Mercalli, Michele Munafò, Paolo Pileri

modera Guido Montanari

La tutela del suolo assume sempre maggiore importanza nel tempo presente. Il rapporto ISPRA 2019 colloca colloca la città di Torino tra le poche dove il consumo di suolo si è arrestato. Questa è la dimostrazione che è possibile invertire la dinamica che vede il nostro Paese tra i maggiori consumatori di suolo al mondo e dona speranza per avviare buone pratiche di rinaturalizzazione dei territori che sembrano compromessi.


moplen
Ma bada ben che sia fatto di Moplen. Splendori, miserie e nuova vita della plastica

con Pierangiola Bracco, Gaetano Guerra, Cristina Prandi e Cristina Giovanna Varese

Negli anni ’50 la plastica era prodotto salvifico e a cantarne le lodi non erano solo i siparietti pubblicitari di Gino Bramieri: intellettuali di calibro di Raymond Queneau e registi come Alain Resnais ne celebravano le virtù. Oggi pare divenuta materia demoniaca. Quali orizzonti si aprono per una plastica non inquinante? Quali trasformazioni saranno richieste nel nostro modo di vivere e di consumare?